fbpx

I forum di Body Building possono essere utili…ma anche no…

“Raga…che dite va bene questa dieta per la massa?”

Sono davvero tantissimi i thread aperti con titoli come questo…Nel seguente articolo vorrei spendere due paroline nei confronti di uno tra i mezzi più utilizzati dai ragazzi per approcciarsi e confrontarsi sul Body Building.

Sto parlando dei forum di Body Building.

È da parecchio tempo che tengo sotto osservazione i principali forum di settore, chiaramente per correttezza non farò nomi, ma chi li bazzica sa esattamente ciò di cui sto parlando. Purtroppo il mio parere non è molto positivo a riguardo, perché ho letto pochi buoni consigli, ma tante, veramente tante assurdità lì sopra.

Ora il discorso è questo, un forum potrebbe anche essere utile a una persona che vuole confrontarsi con altri utenti, ma il punto fondamentale è uno: sei sicuro che chi ti ha appena dato quei consigli abbia un minimo di conoscenza specifica di determinati argomenti? Ecco perché dico “ma anche no…

Devi quindi imparare per prima cosa a valutare con chi hai a che fare dall’altra parte, perché il rischio è quello di poter commettere erroracci e anche parecchio grossolani.
Per quanto riguarda l’allenamento spesso vedo consigliare i soliti esercizi che ormai sono ritenuti dannosi per determinate articolazioni (vedi lento dietro, lat-machine dietro, uso del multipower ecc.) uso errato della cintura, volumi di lavoro talmente elevati che a volte sarebbero sostenibili solo da un soggetto dopato…si spera che almeno l’esecuzione degli esercizi venga rispettata del soggetto in questione, quindi da un lato il danno rimane circoscritto al singolo distretto se non altro.

I problemi più grossi però arrivano nel campo dell’alimentazione. Nella migliore delle ipotesi, alcuni consigli ti farebbero assomigliare più a un omino della Michelin piuttosto che a un bodybuilder; ma in alcuni casi purtroppo si può anche parlare di  rischi per la salute. Ho visto consigliare “monoalimentazioni” a base di tonno e bresaola, alimenti che se da un lato forniscono proteine di buona qualità, dall’altro sono stracarichi di sodio e metalli (nel caso del tonno).

Ho visto parlare di integratori come se si dovesse vivere di barattoli colorati; negli ultimi periodi è scattata la moda dei pre-workout (ossido nitrico e compagnia bella) più inutili o dannosi che vantaggiosi…

Ho visto proporre diete che a chiamarle iperproteiche sarebbe riduttivo…regimi con 3-4 grammi di proteine per kg di peso corporeo, diete metaboliche/chetogeniche completamente sbilanciate e per giunta strutturate anche in maniera errata. In questi casi devi veramente fare molta attenzione perché l’organismo soffre con questi approcci, soprattutto se per giunta male impostati. Diciamo che bisognerebbe essere seguiti da qualcuno che gli argomenti li abbia almeno studiati e nel caso di soggetti con patologie, occorre essere seguiti da un medico (possibilmente anche competente in materia sportiva), soprattutto quando si decide di intraprendere qualsiasi tipo di regime alimentare che si discosta così profondamente da un modello equilibrato; monitorandosi poi con esami del sangue, con bioimpedenza e quant’altro.

Ogni programma alimentare dovrebbe essere personalizzato e strutturato su di te…non sul tuo amico o su quello del primo che capita, perché ogni soggetto ha le sue caratteristiche, la sua composizione corporea e le sue necessità per quanto riguarda il fabbisogno calorico e di macronutrienti. Serve una vera e propria educazione alimentare.

Altro rischio poi è quello di creare un livello eccessivo di confusione nella tua testa; ho visto molto spesso gente litigare all’interno di una discussione (a volte anche insultarsi) e chiaramente se un principiante vede dei membri più esperti di lui (o presunti tali) azzuffarsi e non essere d’accordo su argomenti così delicati, capirai anche tu che ne uscirebbe più incasinato di prima! O sbaglio?

 

Per contro invece su alcuni forum ho visto l’intervento da parte di membri veramente esperti del settore, anche alcuni tecnici affermati a livello internazionale come il grande Ado Gruzza (Responsabile dell’area Tecnica della Federazione Italiana Powerlifting) che conosco personalmente e che a volte si dedica anche a rispondere per l’appunto ai ragazzi sui forum. Ho visto anche altri suoi collaboratori intervenire nelle discussioni e tutto questo è davvero molto bello e stimolante…ma il discorso è questo: io lì conosco! Conosco i nomi e di conseguenza so che sono persone di cui ci si può fidare. Tu sai riconoscere le persone giuste?

In conclusione di questo mio breve post di oggi ti dico che i forum di Body Building potrebbero essere anche un valido aiuto, ma devi sapere con chi hai a che fare. Informati, guarda i messaggi di queste persone, i profili, cerca informazioni…però se vuoi davvero essere tranquillo allora sposta prima di tutto la tua attenzione su materiale scientifico, leggi libri, documentati e dopo di che sarai anche pronto per interagire sui forum e giudicare tu stesso se ciò che ti stanno dicendo sia corretto oppure una boiata pazzesca.

Lascia pure il tuo commento qua sotto e se ti è piaciuto l’articolo, condividilo su Facebook.

Marco Ferrari - Author

Personal Trainer certificato ISSA, motivatore e grande appassionato di sport e cultura fisica. Specializzato in allenamento e corretta alimentazione sportiva. Muscoli e nutrimento impeccabile, sono il segreto per salute, prestanza e longevità. Ma ognuno necessita del suo programma...

2 Comments

  1. giovanni | 15 Marzo 2013 at 01:23
     

    Ciao Marco!!
    sono di nuovo io! 😀
    Quest’articolo è la base di una vita di letture, di ricerche, di approcci e di prove, di occhi aperti su ogni singolo cambiamento del corpo! se potessi avrei messo 10 stelline! aggiungo che libri come OLTRE BROWN, Hard body building (emilio They), roba di staley e quant’altro si trovano GRATUITAMENTE in pdf on-line!!! Basta pensare che sia tutto oro colato!! mettetevi a leggere!

    Reply

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto !!
Send this to a friend